OSSERVATORIO COMPLIANCE CST™

di CST

OSSERVATORIO COMPLIANCE CST™ -Fatturazione Elettronica: al via dal 2022 la nuova modalità di comunicazione delle fatture transfrontaliere.

I dati relativi ad operazioni estere saranno da trasmettere al SDI nel formato XML della fattura elettronica ordinaria: lo stabilisce il nuovo Provvedimento AdE.

Con il Provvedimento n.293384/2021 Agenzia delle Entrate ha definito le nuove regole tecniche e i termini di invio dei dati delle operazioni transfrontaliere effettuate dal 1° gennaio 2022, in virtù delle modifiche apportate alla Legge di bilancio 2021 (L.178/2020).

Secondo il nuovo Provvedimento AdE, i dati delle fatture transfrontaliere emesse/ricevute per operazioni effettuate a partire dal 1°gennaio 2022 dovranno essere trasmesse al Sistema di Interscambio (SDI) nel medesimo formato XML utilizzato per la fattura elettronica ordinaria secondo lo stesso schema e le stesse regole della fatturazione, con le seguenti particolarità:

  • Per i dati delle operazioni estere attive: 
    • il campo CodiceDestinatario andrà valorizzato con “XXXXXXX”.
    • il cedente italiano dovrà trasmettere al SDI il file xml entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi.
  • Per i dati delle operazioni estere passive: 
    • il campo CodiceDestinatario potrà essere valorizzato con ‘0000000’ o con il codice che il cessionario solitamente utilizza per ricevere le fatture elettroniche. 
    • i tipi di documento che potranno essere utilizzati saranno: TD17, TD18, TD19. Per ciascuna di queste tipologie Agenzia delle Entrate ha fornito nell’Allegato tecnico al Provvedimento indicazione sulla corretta compilazione dell’XML.
    • la trasmissione al SDI  dovrà essere effettuata entro il quindicesimo giorno del mese successivo a  quello di  ricevimento  del  documento   comprovante   l'operazione (per operazioni Intra UE) o di effettuazione dell'operazione (per operazioni extra UE).

       

La comunicazione dei dati delle operazioni transfrontaliere potrà non essere effettuata se emessa, per la medesima operazione, una bolletta doganale o se ricevuta una fattura elettronica transitata per SDI secondo le regole stabilite.

Con l’occasione AdE ha inoltre rivisto alcune parti di interesse della fattura elettronica ordinaria. Nello specifico:

  • È stato introdotto un nuovo controllo in merito alla compilazione obbligatoria del tag IdFiscaleIVA per alcune tipologie documentali.
  • Sono state inserite delle nuove codifiche per il blocco dati AltriDatiGestionali per la corretta indicazione sull’XML dei riferimenti alle dichiarazioni di intenti.

Il provvedimento e l’allegato tecnico sono scaricabili al seguente link:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/provvedimento-28102021

 

soluzione completa ELINEX

 

Con la soluzione per la completa gestione del processo di Fatturazione Elettronica e Fatturazione Elettronica PA - ELINEX (Electronic Invoice Exchange) il Cliente ha un sistema     integrato con cui riesce a gestire la fatturazione elettronica attiva, passiva in tutte le forme previste (differita, immediata, PA, ecc), la comunicazione dei dati delle fatture estere e la liquidazione IVA.

ELINEX - un unico sistema applicativo in CLOUD automatizzato e sicuro, in cui storicizzare e verificare puntualmente tutte le comunicazioni con ADE.

CST vi può consigliare come affrontare al meglio le evoluzioni normative, grazie a soluzioni efficaci, funzionanti ed ottimizzate che garantiscano, sempre, la compliance.

 

COSTI CERTI E SOLUZIONI DEFINITIVE

Non esitare a contattarci per avere maggiori informazioni!

+39 02 70638242 oppure sales@csttech.it

 

KEEP IN TOUCH
Ho letto e accetto le condizioni del trattamento dei miei dati personali
contatto commerciale
Accetto le norme sulla privacy