OSSERVATORIO COMPLIANCE CST™

di CST

OSSERVATORIO COMPLIANCE CST™ - Banca d’Italia: avviato un progetto di revisione dei sistemi informativi della Centrale dei rischi (CR) e dell’Anagrafe dei soggetti (AS).

La Banca d’Italia ha avviato un progetto di revisione dei sistemi informativi della Centrale dei rischi (CR) e dell’Anagrafe dei soggetti (AS), con l’obiettivo di realizzare un sistema più moderno che migliori i servizi erogati agli intermediari partecipanti e agevoli la futura evoluzione del contenuto informativo. Le innovazioni sono esclusivamente volte a migliorare le modalità di comunicazione, che si sono rese necessarie al fine di adeguarsi all’evoluzione del quadro segnaletico europeo, delle interrelazioni tra le diverse componenti, del contenimento dei rischi operativi.

Tra le modifiche apportate quelle che più significative sono le seguenti:

  1. il primo intervento riguarderà la migrazione tecnologica dell’applicazione CR: saranno riviste solo le modalità di scambio delle informazioni tra la Centrale dei rischi e i segnalanti. La principale novità è rappresentata dall’adozione del formato XML con conseguenti modifiche nella struttura dei flussi. L’avvio della nuova piattaforma IT è previsto per la fine del 2022;
  2. contestualmente alla migrazione della CR, per le connessioni tra le due rilevazioni, sarà migrata nella nuova piattaforma anche la rilevazione campionaria dei tassi attivi (TAXIA);
  3. rinnovamento funzionale e tecnologico dell’Anagrafe dei soggetti con l’obiettivo di migliorare l’integrazione con fonti ufficiali per il censimento e l’aggiornamento dei soggetti, in modo da innovare i servizi introducendo nuovi strumenti che consentano una comunicazione rapida ed efficace con i segnalanti. L’applicazione si baserà su un nuovo modello dei dati che consentirà di gestire con maggiore flessibilità l’eventuale introduzione di nuovi attributi utili all’identificazione anagrafica e adotterà il formato XML. La nuova AS entrerà in esercizio dopo l’avvio e il consolidamento della nuova piattaforma CR, presumibilmente nel secondo semestre 2023.

La comunicazione sarà visibile al seguente link:

comunicazione_del_26_luglio_2021.pdf (bancaditalia.it)

 

Per avere maggiori informazioni al riguardo e qualsiasi eventuale ulteriore esigenza non esitare a contattarci.

La proposta di CST prevede soluzioni efficaci, sicure ed ottimizzate che garantiscano la compliance, alla continua ricerca di nuove tecnologie e nuovi strumenti di Regulation Technology.

COSTI CERTI E SOLUZIONI DEFINITIVE

Non esitare a contattarci per avere maggiori informazioni!

+39 02 70638242 oppure sales@csttech.it

KEEP IN TOUCH
Ho letto e accetto le condizioni del trattamento dei miei dati personali
contatto commerciale
Accetto le norme sulla privacy